ultimissime, twitterando in giro...

    follow me on Twitter

    lunedì 14 gennaio 2008

    Non so se il top di questo periodo merdoso l'ho raggiunto giovedì passando 6 ore della mia vita a trascrivere l'intervento dell'amministratore delegato della Sai al meeting di cl, ripeto cl (e non so se il disgusto fosse più provocato da internet che ogni 5 minuti s'impiantava - il pc dell'ufficio fa schifo - o da quello che diceva questo tale, che tra l'altro come prima cosa ha salutato Andreotti.....sì, vi ricordate di Andreotti, quello che fino al 1980 intratteneva rapporti con la mafia?), o ieri quando ho fatto una stupidata rendendomi contro troppo tardi che avevo resettato il pc. Ho perso tutto, molto l'ho recuperato ma qualcosa no. Sigh.
    O non so se poi la cosa peggiore è questo senso di apatia e vuoto, e rassegnazione. Ma ora sono qui, la mia musica l'ho recuperata e scrivo. Ieri sono uscita ed ero contenta di stare con chi ero, qualcosa di bello da programmare ce l'ho e l'altra settimana è nato un bellissimo bimbo... Già qualcosa no?
    A las barricadas, a las barricadas, por el triunfo de la revoluciòn..
    Quanto mi fa bene questa canzone? mi ricorda bei momenti e farò in modo che mi accompagni a letto e domani, al mio risveglio.

    PS Siete miei amici e avete un'email? mandatemela! Cercasi indirizzi e-mail disperatamente!
    PPS Ho scritto di una meravigliosa serata in quel di Novi di Modena sul blog Di madre in figlia.. Andateci!

    3 commenti:

    1. L'importante credo sia quello di riuscire a salvare qualcosa di certi periodi della vita...cose belle...che ci permettono di vivere in maniera positiva tutto il resto...
      Elly

      RispondiElimina
    2. anzi dimenticavo ... elena.magnago@hotmail.it...

      Baci,

      Elly

      RispondiElimina

    "La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche un gesto o un’invenzione,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione."