ultimissime, twitterando in giro...

    follow me on Twitter

    giovedì 9 ottobre 2008

    Sapevatelo

    Lo sapete qual è la priorità di una persona disabile? ve lo dico io. Andare al cinema. Sì, perchè dovete sapere che ogni volta che m'ingegno per cercare qualche ragazza per andare ai concerti, immancabilmente scatta la domanda: ma la devo accompagnare per esempio al cinema? oppure, chiarito che no, vado a dei concerti: ma al cinema non va mai? Ecco, anni di questo genere d'interrogativi mi fanno sorgere il sospetto che sia effettivamente la vera priorità per un disabile, e io sbaglio tutto. Comunque, tanto per capirci:
    - Io al cinema ci vado, di tanto in tanto. Anzi, sono appena tornata dal cinema, ho visto l'ultimo di Ozpetek e sono più angosciata di prima, anche se Mastandrea è sempre Mastandrea.
    - Ci vado coi miei amici, al cinema. Sono sempre di meno ma qualcuno a Torino c'è ancora, per ora.
    - Al cinema ci vado per il gusto di godermi una serata con un amico e uscire di casa. Sennò c'è sky. Stessa cosa quando organizzo una pizza, o un pub. Ai concerti è un'altra storia, ci vado perchè è il mio piccolo meraviglioso mondo e ci trovo persone a me care, e per farlo ho bisogno di chi mi accompagna. Potendo, andrei da sola.
    - Non ho bisogno di qualcuno che mi faccia uscire, ho bisogno di qualcuno che mi accompagni da qualche parte. Sembra uguale ma non lo è!
    - Considerando un'assistente la pago, una serata al cinema mi verrebbe a costare abbastanza. In tempi di crolli delle borse tendo al risparmio..
    Ecco, chiarito questo mi rituffo nelle mie piccole priorità del momento, tipo cambiare lavoro, stare spesso sotto palchi a me cari ma uscire un po'di più nella mia città, trovare prima o poi qualcuno che mi voglia un po' bene e altre banalità di questo tipo.
    Un'altra priorità sarebbe riuscire a pagare quando vado al cinema con Paolino, è un incubo, vorrei pagare prima di lui ma avendo bisogno di una mano a tirare fuori il portafoglio è una mission impossible, mi arrabbio, dico che non vado più al cinema con lui e poi parliamo d'altro. Suggerimenti?
    Vado a letto rassicurando tutti che dovrei anche vedere Parada con la mia amica Eli, ma lunedì stavo male io e poi si è ammalata lei. Ce la faremo? E se vado due volte in una settimana al cinema poi ho diritto ad un bonus di 20 concerti?

    P.S. Mi son dimenticata un'altra possibile risposta. A settembre sono andata a vedere il film delle mie mondine e lì mi son fatta accompagnare: non era a Torino ma a Novi. No, non Novi Ligure, Novi di Modena...

    18 commenti:

    1. Ciao Vale:-)
      Premetto che sono rincoglionito di natura e quindi non afferro mai ciò che si dice.Lo so è grave,ma sono così...questo per dire che non ben capito la storia del cinema.O meglio ho letto tra le righe qualche sfumatura,ma il protagonista principale,cioè il cinema,non l'ho ben incastrato nel discorso.Ma è colpa mia:-D
      Un salutone ^_^

      RispondiElimina
    2. Non ho capito neanch'io. Ma forse mi mancano degli elementi. comunque un bacio.

      RispondiElimina
    3. io, che sono rincoglionito di natura molto più di 3my78, passo per un saluto. e vado. un abbraccio

      RispondiElimina
    4. ciao...avresti un grande problema nel piccolo cinema del mio paese, che poi è quello dell'oratorio. grossi problemi...altro che carità cristiana, e l'hanno pure sistemato da poco.

      per quanto riguarda il risparmio: prova a cercare questo film: è molto toccante, e anche se non sembra, lascia grandi spiragli di vita: NIAGARA, NIAGARA.
      poi capirai perchè te l'ho mandato.

      e ti regalo piccole cose

      http://www.youtube.com/watch?v=uGm5z8sJAFM

      http://www.youtube.com/watch?v=ihUsm1xdPz4

      http://www.youtube.com/watch?v=XVihcsjZKL4

      ciao
      and
      www.wrong-.splinder.com

      RispondiElimina
    5. ok.. passavo di qui.. e lascio un saluto :)

      RispondiElimina
    6. La strada da fare ancora è molto lunga, ma prima o poi arriveremo alla civiltà...

      RispondiElimina
    7. Forse non sapevate che sono disabile e quando vado ai concerti devo purtroppo avere qualcuno che mi accompagna. Ma se esco a Torino non voglio un'assistente, esco come tutti, con i miei amici. Sono sempre stata abituata così per fortuna!

      RispondiElimina
    8. io quel film non sono andata a vederlo, proprio perché troppo angoscioso... gli altri, li ho visti tutti, ma per questo passo... non ne ho proprio voglia... già è un periodaccio, se poi ci metto anche il cinema...

      sono contenta che i tuoi genitori ti abbiano abituata ad uscire con gli amici... questo è segno di volerti dare i tuoi spazi...

      l'ultimo film che ho visto al cinema è Voglio Crederci... perché faccio parte della generazione di Xfiles.... il prossimo non lo so quando sarà... in realtà... ho messo sky proprio per risparmiare la spesa del cinema...

      buon giovedì pomeriggio

      RispondiElimina
    9. E cazzarola, che tienile contente ste ragazze e vacci al cinema, 'na volta tanto!
      eheheh
      quanto mi hai fatto ridere!

      la commara

      RispondiElimina
    10. stellavale non lo sapevo.. se capito per torino ti accompagno ai concerti piu che volentieri!!

      RispondiElimina
    11. vale,ho afferrato il problema anche se sono più rincoglionita di tutti gli altri perchè lo vivo...è così: pare che la priorità dei disabili sia andare a cinema ma il fatto che di solito lo facciamo con gli amici è difficile da comprendere.
      effettivamente, evitare che un amico paghi al posto tuo è faccenda complessa: l'unica possibilità-da me sperimentata- è agire di strategia e prepararsi i soldi in tasca e cacciarli subito,evitando di dover tirare fuori il portafogli...io faccio così,quando mi sento particolarmente buona e non mi va di scroccare!
      baci,
      mary (la pazza di facebook)

      RispondiElimina
    12. No lo sapevo.Mi sono anche permesso di leggere il tuo curriculum e devo farti i complimenti! Io non ho fatto neanche 1/5 delle cose che hai fatto te!
      Buona giornata:-)

      RispondiElimina
    13. Ogni cosa diventa difficile quando la gente non capisce, forse pensano che tu sia come una pensionata che si diverte solo andando al cinema??
      Mi dispiace che il film di Ozpetek ti abbia angosciata, ma certo è una bella botta di tristezza...(specie se poi lo vedi come me con due fidanzatini accanto che si sbaciucchiano x tutto il film e poi quando è finito fanno la ola dalla gioia...ma che ci vanno a fare al cinema?? O meglio, l'ho capito...)

      RispondiElimina
    14. Sono d'accordo con Mary, è lo stesso consiglio che ti avrei dato io! Quindi... la prossima volta lo sai! :)

      Un abbraccio

      RispondiElimina
    15. Dai ti auguro di trovare presto qlc che ti porti ai concerti per amore,con la voglia di stare li per te e con te,non per accompagnarti e basta!

      RispondiElimina
    16. Per Paolino: se si può, prova a comprare i biglietti prima, poi gli dici "ho due biglietti per..."

      RispondiElimina

    "La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche un gesto o un’invenzione,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione."