ultimissime, twitterando in giro...

    follow me on Twitter

    mercoledì 5 novembre 2008

    Good morning, America!

    19 commenti:

    1. certo, meglio che mc cain o bush. non ho tutto questo entusiasmo per un presidente degli usa, sempre allo stesso modo si sono comportati nei decenni, però un briciolo di speranza ce l'ho anch'io.. post a tema
      anche da me :)

      RispondiElimina
    2. d'accordissimo. conoscendo la pochezza dello spirito americano, non mi attendo miracoli.

      RispondiElimina
    3. già...come ho scritto anche sul mio blog, questo "pover uomo" è stato caricato di aspettative enormi...è chiaro che probabilmente ci deluderà...ci aspettiamo troppo da lui...

      RispondiElimina
    4. Io penso che Obama sia sicuramente meglio di Mc Cain, ma penso anche che tra i due schieramenti politici americani non ci poi una grande differenza...

      RispondiElimina
    5. "Il giorno dopo le elezioni, quando Barack Obama sarà stato eletto, comincerò a criticarlo se non farà quello che ha promesso di fare." Il poeta Amiri Baraka, suo elettore, intervistato da il manifesto ieri, 4 novembre 2008. Questo è lo spirito giusto. Oggi si può ancora festeggiare, erano anni che non assistevo ad elezioni così belle ...

      RispondiElimina
    6. Speriamo non si facia corrompere dalla posizione che acquisirà... non sarebbe la prima volta.

      RispondiElimina
    7. io, per una volta, ho voglia di sperare. Sperare che qualcosa di davvero importante sia successo. Sperare che un segnale sia partito da un paese di cui, lo confesso, non ho mai avuto grande fiducia. Eppure, con tutte le sue contraddizioni, con tutte le sue gravissime colpe, queste elezioni hanno dimostrato che gli usa hanno un potenziale di democrazia che l'era di berlusconismo che sta ammorbando l'Italia sembra aver cancellato, nelle nostre latitudini. Per una volta voglio continuare a sognare. Perché qualcosa, finalmente, può davvero cambiare..

      RispondiElimina
    8. che bello avere ancora speranze...sigh...mi manca la bella sensazione... :-(

      RispondiElimina
    9. Giuro che sta mattina appena ho appreso la notizia ho pensato a te che avevi fatto la maratona notturna...
      Cmq anch'io la penso come la maggioranza che qui ha postato...Gli USA resteranno sempre gli USA(come l'Italia d altro canto) e quindi non mi aspetto un miracolo,anzi ho paura che tutto resterà un po in silenzio...certo meglio il silenzio che le guerre!!!
      Quindi meglio Obama che Mac Cain,se dobbiamo scegliere tra questa lunga lista(Cmq scelta meno difficile che quella tra Silvio e Walter...tanto tutte e due...va bè va che dopo so cattiva)

      RispondiElimina
    10. Che sia davvero un buon giorno.
      Serena notte Vale

      RispondiElimina
    11. finalmente la luce..
      Da sempre tra i miei contatti msn, ora anche Fb, ma non avevo mai notato questo favoloso "spazio libero"..
      Complimenti e a presto..
      Ti inserirò tra i blog consigliati ;)

      RispondiElimina
    12. Speriamo che tutta la fiducia riposta in lui sia meritata. Non so perché ma ogni volta che penso di riporre la fisucia in qualcuno, poi dopo un po' arriva la delusione...

      RispondiElimina
    13. Io mi associo al commento di pmor.

      Certo che ci deluderà, spero poco francamente. Certo che non riuscirà a fare tutto quello che ha promesso.

      Ma resta il fatto che gli Stati Uniti ci hanno dato una lezione di democrazia stavolta. Sono capaci di produrre emozioni e cambiameno. Gli elettori americani forse non brillano d'intelligenza politica visti dall'europa, ma chi siamo noi per parlare dopo che abbiamo lasciato distruggere una delle sinistre più forti d'europa e abbiamo rieletto Berlusconi per la terza (attenzione, terza!!) volta.

      E poi la vicenda di Obama rappresenta in maniera molto forte, anche se simbolica, ma i simboli in politica sono importanti, il riscatto di una generazione e di una minoranza che solo quarant'anni fa non aveva alcun diritto civile.

      Certo che noi, gente di sinistra, abbiamo valori di solidarietà ed uguaglianza più maturi (forse... in realtà dubito anche questo, ormai) rispetto alla sx americana, ma il popolo americano nel suo complesso è migliore del popolo italiano nel suo complesso. E lo ha dimostrato realizzando un sogno che da noi è ancora più inverosimile.

      RispondiElimina
    14. mitica vale, semper vale!!! :D

      quella di obama è davvero una bella notizia

      RispondiElimina

    "La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche un gesto o un’invenzione,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione."