ultimissime, twitterando in giro...

    follow me on Twitter

    lunedì 28 agosto 2006

    Ma quant'è figo il protagonista del telefilm The Guardian?
    E' tra i primi della lista dei miei uomini...

    Voglia di autunno stasera, del suo odore, di pace e di sere fresche, di foglie gialle, di progetti. Voglia di facce amiche e di abbracci. Malinconica tistezza, e in testa..... una cara vecchia canzone dei Nomadi.

    Tempo Che Se Ne Va

    Immagini sbiadite di un paese ormai lontano,
    ricco di contrade vuote e di donne sole,
    acqua che diventa fiume, tempo che se ne va,
    bambino allo specchio, non c'è gioco che non sarà,
    porterà l'odore, del mosto nelle strade,
    e la festa nelle piazze,i colori dell'autunno,
    trampolieri e mangiafuoco, giocolieri ed imbroglioni,
    il mio cuore si riempiva, di tante emozioni.
    Vite consumate a prender decisioni,
    e voglia di fuggire, cuori fermi alle stazioni,
    voglia di restare, fra canto e osterie,
    ormai l'ultimo treno se ne è andato via,
    anni che passavano, dietro alle stagioni,
    lottando con la fede, sciogliendo le passioni,
    girando poi le spalle, come fanno gli uomini forti,
    quelli che nella vita, non accettano mai i torti.
    Vecchio contadino, che dava consigli al vento,
    seduto su quell'uscio, con la bottiglia accanto,
    la sua bocca come un fiume, straripante di parole,
    raccontava di una donna, il suo più grande amore,
    troppo vuota la bottiglia, troppo grande il suo dolore,
    lo trovammo al mattino, di un giorno senza sole,
    lo trovammo con in mano, una foto in bianco e nero,
    di quella donna tanto amata, di cui andava fiero...

    7 commenti:

    1. Cara la mia Vale,
      in cima alla mia lista...se penso ai telefilm ci metto quel paranoico del Doctor House, per poi passare per John, il giardiniere di Desperate Housewives per poi passare anche ad Aiden di Sex & the City.

      RispondiElimina
    2. Che strano, ho dovuto installarmi Mozilla per commentare sul tuo blog, perché con IE 6 non vedevo l'immagine di controllo, ma l'importante è che ora ci riesco. Spero di poter commentare spesso il tuo blog e ti ringrazio della visita sul mio.
      A presto!!

      RispondiElimina
    3. aoh ma sei scoppiata? sarò ben più bello io di quello la!!!! ahahahah

      anche te gg come ti permetti? ammettilo che il numero uno sono sempre ed incommensurabilmente io!!!!! ;-DDDDDD

      RispondiElimina
    4. Andrea, il tuo problema non è che sei meno bello, è che sei meno tenebroso e bastardo. Sai che siam fatte male noi donne.......

      RispondiElimina
    5. Non ti sarai scordata del dottor Stranamore ???? Non è niente male... e neanche troppo bastardo.

      Claudia

      RispondiElimina

    "La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche un gesto o un’invenzione,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione."